Startup & Entrepreneurship

Arriva la nuova Hype, la Fintech di ultima generazione

Hype

Arriva Hype, la Fintech di ultima generazione per offrire ai clienti una maggiore consapevolezza delle loro disponibilità finanziarie

Arriva la nuova Hype, che vuole fornire servizi che si integrano a vicenda per offrire ai clienti una maggiore consapevolezza delle loro disponibilità finanziarie; dei propri bisogni e delle opportunità a disposizione.

È stata, infatti, progettata come una cabina di controllo del denaro; pensata per rendere ancora più su misura la gestione finanziaria del suo milione e mezzo di clienti.

Nella nuova piattaforma troviamo in un unico punto di accesso, un’offerta sempre più vasta di prodotti e servizi di banking. Quindi strumenti di risparmio, credito, pagamento, investimento ed altro.

L’evoluzione di Hype è avvenuta in meno di un anno. Questo grazie alle sinergie strategiche derivanti dalla joint venture tra Fabrick- gruppo Sella e Illimity nella fintech; tutto allo scopo di accelerare la sua crescita e consolidare, in tal modo, la propria leadership fra le challenger bank italiane e l’originalità del proprio modello di business anche in ambito internazionale.

Hype ha, quindi, colto la tendenza alla multibancarizzazione lanciando la funzione RADAR, che collega i conti di cui si è titolari anche in altri istituti, dando al cliente una chiara prospettiva della sua intera disponibilità finanziaria e diventando, anche, uno strumento importante per analizzare le proprie capacità di risparmio e di investimento.

Fornisce, al tempo stesso, il massimo controllo sui movimenti; con l’analisi e la categorizzazione delle entrate e delle uscite su tutti i conti collegati. Con il nuovo livello di personalizzazione è, inoltre, possibile scrivere tag e note personali su ogni movimento per poi estrarre facilmente le voci in entrata e in uscita e ottenere, così, una panoramica delle varie spese.

Il servizio è stato realizzato sulla nuova licenza di ASP e PISP ottenuta dalla Banca d’Italia, che va ad aggiungersi a quella di Istituto di Moneta Elettronica ricevuta nel 2020.

Hype, le nuove funzioni nel sistema

La funzione “Salvadanaio” arricchisce la sezione Risparmi con la funzione “OBIETTIVO”; a cui si può puntare con la modalità “diretta”, scegliendo ogni volta l’importo desiderato, o impostando gli automatismi dei “versamenti periodici”, preferendo, quindi, versare un determinato importo in maniera ricorrente, e “arrotondamento” sulle spese effettuate.

Tale funzione può servire ad accantonare ciò che serve per progetti importanti, o, nel lungo periodo, per iniziare a fare degli investimenti. Per la funzione Investimenti, Hype ha scelto come partner Gimme5; per poter investire con lo smartphone anche piccoli importi, ed offrire le opportunità del settore del risparmio gestito anche ad una clientela mediamente giovane.

Gli utenti possono, quindi, scegliere fra tre fondi comuni con altrettanti profili di rischio, ossia Prudente, Dinamico e Aggressivo. Possono utilizzare diverse tipologie di versamento: “Periodico”, impostando, ogni mese, il versamento di una somma in automatico; oppure “Manuale“, versando dal conto quando si vuole, o prelevando una parte, o l’intero importo accantonato nella sezione “Risparmi”.

Nella sezione “Prestiti” è comparso anche il servizio “Mutui“. Questo consente di avviare la procedura di richiesta di un mutuo direttamente dall’app Hype, senza spese di istruttoria.

L’evoluzione di Hype, con i suoi nuovi servizi, avviene in modo diverso in tutti e tre i suoi tipi di conto, ossia Start, Next e Premium, che intendono accompagnare la crescita dei clienti sia per età che per esigenze finanziarie.

Arriva la nuova Hype, la Fintech di ultima generazione

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: