Startup & Entrepreneurship

Accordo tra CDP, FEI e MCC per 5 miliardi di finanziamenti verso le PMI

Finanziamenti PMI

Accordo tra CDP, FEI e MCC per 5 miliardi di finanziamenti verso le PMI. Tutti i dettagli dell'accordo sui nuovi prestiti

A breve saranno a disposizione cinque miliardi di nuovi finanziamenti da parte del sistema bancario in favore delle PMI italiane; questo grazie un’iniziativa condotta da Cassa Depositi e Prestiti (CDP) insieme al Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI, gruppo BEI) e al Mediocredito Centrale (MCC), gestore del Fondo di Garanzia per le PMI (Fondo di garanzia).

È una delle più grandi operazioni di garanzia di portafoglio mai effettuate finora in Italia con il Fondo di garanzia paneuropeo (Pan-european Guarantee Fund o EGF); questo fa parte delle misure da 540 miliardi di euro approvate dall’Unione Europea per far fronte alle ricadute economiche della pandemia.

Gli accordi stipulati dovrebbero agevolare l’accesso al credito a condizioni vantaggiose per circa trentamila PMI italiane che hanno risentito della crisi legata al Coronavirus, salvaguardando, così, anche l’occupazione.

Si tratta, in particolare, di nuove garanzie originate dal Fondo di Garanzia per le PMI fino ad un valore massimo di 4,5 miliardi di euro; di cui CDP garantirà l’80% (fino, quindi, a 3,6 miliardi di euro).

CDP, a sua volta, otterrà una contro-garanzia dal FEI, del quale la Banca Europea degli Investimenti (BEI) è il principale azionista, su risorse EGF.

Finanziamenti alle PMI, le stime future

Si stima che, con questo schema, potranno essere concessi nuovi prestiti alle PMI per più di cinque miliardi di euro. Con quest’operazione si vuole, inoltre, potenziare ulteriormente la capacità operativa del Fondo di Garanzia per le PMI in sostegno delle aziende italiane.

A luglio vi era già stato un accordo tra CDP e BEI per la concessione di garanzie; sempre nell’ambito del programma EGF, fino a 600 milioni di euro in sostegno della capacità di finanziamento di CDP verso mid e larghe corporate. Gestito dal Mediocredito Centrale per conto del Ministero dello Sviluppo Economico; il Fondo di garanzia per le PMI favorisce l’accesso al credito da parte di piccole e medie imprese e professionisti con il rilascio di una garanzia pubblica su finanziamenti erogati da banche, società di leasing e altri intermediari finanziari.

Il Fondo, incrementato con il Decreto Liquidità per affrontare la crisi conseguita al Coronavirus, interviene su finanziamenti con qualsiasi scopo e durata e in favore di soggetti che operano in ogni settore economico.

Esso opera come garanzia diretta su richiesta dei soggetti finanziatori (banche, società di leasing e altri intermediari); come riassicurazione o garanzia su richiesta dei soggetti garanti (confidi e altri intermediari). Il fondo è stato il principale strumento operativo pubblico per affrontare la crisi che si è avuta con il Covid-19 a favore delle aziende italiane. Da marzo 2020 a settembre 2021, sono, infatti, arrivati 2,4 milioni di richieste di garanzia, per una somma di circa 198 milioni di euro.

Accordo tra CDP, FEI e MCC per 5 miliardi di finanziamenti verso le PMI

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: