Daily Orange Squeeze

Daily Orange Squeeze Episodio 22 – Obiettivi #3

Spremute Digitali

di Spremute Digitali

Oggi torniamo a parlare di obiettivi a lungo termine e di come raggiungerli.

Nelle puntate precedenti abbiamo visto quanto sia importante collegare i propri obiettivi ai propri valori e come perseguirli attraverso le strategie woop.

Il consiglio di oggi è quello di suddividere il tuo piano a lungo termine in piccoli compiti a breve durata.

ß

Listen

Mostra trascrizione Nascondi trascrizione

Ciao e bentornato su Spremute Digitali!

Oggi torniamo a parlare di obiettivi a lungo termine e di come raggiungerli.

Nelle puntate precedenti abbiamo visto quanto sia importante collegare i propri obiettivi ai propri valori e come perseguirli attraverso le strategie woop.

Il consiglio di oggi è quello di suddividere il tuo piano a lungo termine in piccoli compiti a breve durata.

Lo so, sembra la scoperta dell’acqua calda. 

Però tra i tanti ostacoli che troverai nel raggiungere quello che vuoi, uno dei più pericolosi è sceglierne uno troppo grande subito.

Ovviamente il mind set deve essere quello di Dream big, però nessuno si aspetta che se per esempio tu voglia scrivere una best selling novel, tu lo faccia da solo e in una sera.

In ogni grande progetto, qualsiasi esso sia, ci sono dei lavori propedeutici, e spesso noiosi, che vanno spezzati e condotti come task minori. Spezzare un compito grande in tanti segmenti compenetrati tra loro, da la stessa soddisfazione di vedere un quadro ad olio realizzato da un bozzetto preparatore. Con la differenza che lo stress si distribuisce meglio sui piccoli compiti e non ti sentirai mai morire di pressione.

Facciamo che faccio un esempio

Prendi il caso: Voglio scrivere un racconto.

Che faccio? La prima cosa è vedere che ostacoli ci sono alla realizzazione. E poi? Che fai scrivi e basta di pugno? Si perde il focus che è una bellezza. 

Sai che si può fare? Scrivi dalle 3 alle 5 azioni da poter fare nei 30 minuti dall’inizio.

Pensa a, che ne so, scrivere 200 parole ogni giorno prima del lavoro.

Poi ogni domenica sera, edita quello che hai scritto durante la settimana e prepara quello che dovrai fare la prossima.

Pianificare meticolosamente mettendo un passo avanti all’altro è la via più consistente per andare avanti. 

Soprattutto quando sei stanco e poco motivato, fallo perché è il tuo obiettivo che ti sei dato, fallo per te stesso, senti che puoi farcela, e nei momenti di picco produttivo non sarai da solo o con un pugno di mosche, ma col materiale che hai accumulato con la tua determinazione.

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: