Daily Orange Squeeze

Daily Orange Squeeze Episodio 20 – Obiettivi #2

Spremute Digitali

di Spremute Digitali

Gabriele Oettingen, professore della New York University, la chiama teoria della realizzazione fantastica e spiega che le emozioni calde stimolate dalla fantasia delle persone, le portano a sentirsi come se avessero già raggiunto gli obiettivi.

ß

Listen

Mostra trascrizione Nascondi trascrizione

Ciao e bentornato su Spremute Digitali!

Oggi torniamo a parlare di obiettivi a lungo termine e di come raggiungerli.
Il primo podcast per chi se lo fosse perso, parla di quanto e come sia importante collegare i propri obiettivi di vita ai propri valori. Senza dubbio è importante, ma oggi si parla di strategia.

Il consiglio di oggi è di usare una WOOP Strategy per trasformare il proprio irrealizzabile sogno in passi concreti. Anche senza capire che valori tu possa avere ci deve essere metodo.

Il primo passo è visualizzare quello che vuoi raggiungere. Woop significa letteralmente:

  • Wish, quindi desidera: cosa vuoi esattamente
  • Outcome: cioè cosa può portare il tuo desiderio a diventare possibile e reale?
  • Obstacles: quindi quali e quanti ostacoli ci sono per raggiungere il tuo obiettivo?
  • Plan: quindi il processo di pianificazione che farai per superare gli ostacoli e ricondurre tutto al tuo obiettivo finale. Sembra davvero bello detto così e lo è.

Rimanere però soltanto alla “W” è un problema, come lo è rimanere in ognuna delle singole lettere a dir la verità, Gabriele Oettingen, professore della New York University, la chiama teoria della realizzazione fantastica e spiega che le emozioni calde stimolate dalla fantasia delle persone, le portano a sentirsi come se avessero già raggiunto gli obiettivi.

Sognare ad occhi aperti del successo potrebbe portare a non attivarsi per raggiungerlo.

Bilanciare le emozioni positive e quelle negative incrementa fortemente la capacità di rimanere attaccati ai propri long term goals.

Sviluppando una attitudine critica a quello che è il proprio sogno secondo il professor Oettingen, verrebbe favorita una metodologia attiva per raggiungere picchi di successo più costanti.

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: