Startup & Entrepreneurship

Google, il colosso del web investirà 1 miliardo di dollari in Africa

Spremute Digitali Pubblicato: 7 Ottobre 2021

Google Africa

Google ha annunciato che prevede di investire 1 miliardo di dollari nel continente africano nel tentativo di offrire a più persone l’accesso a Internet veloce ed economico. Buona parte degli investimenti riguarderanno le startup del continente.

Nitin Gajria, amministratore delegato di Google in Africa, ha affermato che il cavo sottomarino collegherà l’Africa e l’Europa e dovrebbe essere utilizzato nell’ultima parte del 2022. Questo aumenterà la velocità di Internet in Nigeria e in Sudafrica con riduzione del costo di accesso alla rete.

Nel continente africano l’espansione di internet, seppur discretamente rapida, procede ancora a rilento. Dall’apertura della prima sede di Google, circa 100 milioni di persone hanno avuto accesso alla rete per la prima volta; questo ha permesso la nascita e lo sviluppo di molte società e startup del settore ma la cosa non è ancora sufficiente.

Google ritiene che nei prossimi cinque anni il suo progetto creerà 1,7 milioni di posti di lavoro nei paesi della Nigeria e del Sud Africa. Si spera che in quel lasso di tempo 300 milioni di africani in più saranno online, molti dei quali saranno giovani, creativi e con la voglia di fare impresa.

Google Africa, i numeri degli investimenti

Circa 50 milioni di dollari andranno alle startup in tutto il continente come parte del “Fondo per gli investimenti in Africa”. Google fornirà l’accesso ai suoi dipendenti, rete e tecnologie per aiutarli a creare prodotti significativi per le loro comunità. Ulteriori 10 milioni di dollari saranno offerti in prestiti a basso interesse per gli imprenditori in Ghana, Kenya, Nigeria e Sud Africa.

Nel 2017, la società ha aiutato 10 milioni di africani a ottenere le competenze digitali di cui hanno bisogno per far crescere le loro carriere e attività. Finora Google ha formato 6 milioni di persone, oltre che  80.000 sviluppatori da ogni paese dell’Africa. Il colosso del web ha anche supportato più di 80 startup per raccogliere fondi globali di venture capital, creando migliaia di posti di lavoro.

Cinquanta startup sono già state scelte come parte del fondo di investimento, ognuna delle quali ha ricevuto $ 50.000 in capitale; nonché crediti per i prodotti Google e il supporto dell’azienda. Queste hanno sede in nove paesi, il 40% delle aziende guidate da donne.

Questi investimenti da parte del gigante della tecnologia potrebbero portare rapidamente l’Africa a una crescita tecnologica senza precedenti. In questo modo l’economia del paese potrebbe ripartire e, ottimisticamente parlando, nel giro di pochi decenni tutto il continente potrebbe risolvere molti dei problemi che lo affliggono partendo proprio da una digitalizzazione prepotente.