Marketing & Communication

Spotify – Altro contendente alla lotta Clubhouse

Spremute Digitali Pubblicato: 6 Aprile 2021

Twitter e Facebook hanno già implementato funzioni simili dentro il loro ambiente, ora Spotify si aggiunge alla lunga lista di contendenti del mercato nato da Clubhouse. L’implementazione del servizio di live audio della piattaforma di streaming potrebbe avvenire tramite l’acquisizione della società di sviluppo Betty labs produttrice dell’app locker Room, e del sistema associato che permette agli appassionati e agli esperti di parlare in tempo reale di sport.

Spotify visto il mercato ancora instabile ha visto come ideale la ulteriore feature in sviluppo, anche grazie all’utilità che ne deriva per i creators della piattaforma, i quali possono entrare in contatto con il pubblico in tempo reale. Data anche la composizione dell’utenza, non è assurdo pensare di poter rendere interamente digitali e on air, le sessioni di Question and Answers per i musicisti, oltre al canonico permettere trasmissioni a tema interattive.

Dal podcast alle live session

Spotify è da tempo lanciata nel mercato del podcast e anzi, ne è stata il principale catalizzatore, avendo fatto da apripista a questo tipo di storytelling oramai da diversi anni.

Secondo le previsioni degli analisti di eMarketer, 28 milioni di utenti statunitensi hanno ascoltato un podcast almeno una volta al mese, e l’introduzione dei contenuti live audio sembra il completamento di un servizio adesso totale.

La strada del live audio sta venendo percorsa, sulla scia del già prematuramente cannibalizzato Clubhouse, da tutte le principali software house americane. Ma ancora è incerto chi ne uscirà come dominante, e Spotify ne ha tutte le potenzialità.