Startup & Entrepreneurship

Guida al business step by step – Atto quinto: Allegro vivacissimo

Spremute Digitali Pubblicato: 14 Aprile 2021

Nelle puntate precedenti: abbiamo attraversato tutti i passi oscuri e tutte le situazioni obbligatorie per raggiungere un finanziamento per il nostro business. Dall’ideazione, alla struttura, finanche poi alle richieste per il suddetto. Ci approcciamo quindi verso all’atto finale, il tempo incalza e lo spazio pure.

Con l’overture del Guglielmo Tell nelle nostre airpods, dunque, senza colpoferire:

Con ampie falcate percorriamo la strada che ci separa dal climax

Scena 1 – Organizzare contabilità e registri

Tutte le piccole imprese necessitano un sistema di software che permetta loro un tracking completo della contabilità aziendale. È necessario un pacchetto che riesca a registrare in maniera dettagliata tutti i dati per lo sviluppo dei bilanci dell’esercizio. Dipendentemente da ciò che serve può costare dai 15 ai 150 euro mensili, ma è un servizio imprescindibile.

Oltretutto sarà importante trovare, se vendi un prodotto, un inventario funzionale che tenga traccia delle vendite, delle risorse e dello stock rimasto. Serve poi un sistema che faccia da di libro paga, poi, se vuoi che sia la tua azienda a farlo, ed è davvero il caso, se è veramente piccola; mentre se i dipendenti iniziano ad essere un numero consistente, fare outsourcing e affidare ad una società terza la gestione dei pagamenti è un’idea migliore.

Ricordati che è importante avere un sistema che sia in grado di fornirti informazioni sulle tasse ad intervalli appropriati e funzionali. Tenuto questo a mente passiamo alla seconda scena.

Scena II – è il momento di assumere impiegati

Prima di assumere il personale ci sono dei must che devi avere pronti prima di cominciare i colloqui.

Per ogni posizione che offri, c’è bisogno di una descrizione dettagliata di: posizione, mansione, e fascia di reddito.

Un form completo di tutte le richieste necessarie a fare application, compresa la referenziazione;

Una lettera d’impiego o accordo;

Accordi di riservatezza e divulgazione

Moduli per i clienti

Detto questo, sei pronto ad assumere, ma tieni a mente che dovrai parlare anche con i precedenti supervisori dei candidati e la strada sarà particolarmente lunga per trovare gli impiegati giusti.

Scena III – Si va in scena: Posizionati aggressivamente sul mercato

Per le piccole imprese è norma operare con risorse finanziarie limitate. È però necessario fare marketing aggressivo, anche se stretti di budget. Perché in questi casi, le attività con la migliore presenza online sono quelle che vincono. Creare un sito è il primo passo cruciale.

È importante avere un sistema per fare SEO: Se ottimizzi i tuoi contenuti in modo tale che possano essere facilmente trovati, rullo di tamburi, verrai trovato più facilmente dai clienti. È una strategia a lungo termine ma funziona.

Fare content marketing è imprescindibile: Se sei una piccola impresa, costruire dei contenuti digitali di qualità può portare engagement di futuri clienti al  tuo business consistentemente. Video, testimonial, influencers, demo e blogposting sono tecniche largamente usate ed efficaci per creare fiducia nel brand. Da provare assolutamente.

Che marketing sarebbe senza Social Media: Il mercato digitale offre una forma di pubblicità che è tra le più economiche e più efficaci, Facebook advertising per esempio può portare traffico e vendite sulla tua attività in maniere quanto mai efficaci se riesci ad avere il giusto apprezzamento per i contenuti che porti. Le piattaforme di zuckerberg per esempio hanno delle funzionalità per l’e-commerce che se sfruttate bene possono farti vendere direttamente dai social media. Va aggiunto poi, che il marketing digitale può e deve essere affiancato anche da forme più tradizionali, l’importante è conoscere il tuo pubblico di riferimento e di conseguenza adattarti.

Detto questo.

Vai e che la tua azienda abbia fortuna. Vai a lavorare non dovrebbe mai essere suonato così bello, o almeno lo spero.