Future Trends & Tech

Warifa – Progetto UE per la salute

Spremute Digitali Pubblicato: 25 Marzo 2021

L’idea è quella di sviluppare una applicazione per smartphone che permetta di valutare precocemente i rischi di malattie non trasmissibili. Il nuovo progetto dell’Unione Europea è quello di valutare su misura il rischio di queste evenienze in modo tale che possano essere prevenute per tempo.

Warifa, nato per iniziativa di dodici centri di 6 paesi dell’unione tra i quali l’Italia, fa parte del programma per la ricerca Horizon del 2020 in UE, e sta sviluppando l’applicazione per informare su malattie croniche, cardiovascolari e respiratorie, come inoltre tumori e diabete.

Ricerca per il bene nel mondo

A collaborare saranno esperti di intelligenza artificiale, biostatistica e matematica applicata insieme con esperti di medicina, epidemiologia, sociologia e comunicazione.

L’obiettivo è fornire uno strumento di informazione ai cittadini che rischiano di sviluppare o peggiorare determinate malattie e un insight sulle probabilità di avere o aver contratto tale malattia.

L’applicazione inoltre fornirà una serie di raccomandazioni su misura rispetto allo stile di vita da assumere e al rischio individuale della malattia.

La speranza degli sviluppatori è quella di, in un certo qual modo, ridurre la pressione sul sistema sanitario nazionale e individuare i gruppi fragili per supportarli.

Nel prossimo futuro avere insight per migliorare la propria qualità di vita e quando necessario chiamare membri competenti della sanità non sembra tanto inarrivabile e fa ben sperare che si possa, in futuro raggiungere una sanità europea migliore.