Marketing & Communication
News and Press

"Diversabilità", inclusione, tenacia e musica. Le parole chiave della Video Spremuta con Stefano Pietta

video spremuta stefano pietta

Una video spremuta con Stefano Pietta per parlare di web radio, "diversabilità", inclusione e socialità e di disabilità come punto di forza.

“Bellissimo ambiente”. Definisce così Spremute Digitali Stefano Pietta, l’ospite della Video Spremuta di mercoledì 2 dicembre ideatore della web-radio Steradiodj, incontrato al WMF online per caso, in un momento di fortunata coincidenza.

Chi è Stefano Pietta 

Stefano è un 36enne bresciano, telelavoratore per una fonderia di acciai speciali dove si occupa di inserimento dati. La sua vita ha inizio in modo un po’ differente da quello che siamo soliti pensare. Nasce di soli sei mesi e la conseguenza della nascita prematura è una forma di paralisi cerebrale, la tetraparesi spastica, che colpisce entrambi gli arti superiori e inferiori facendone perdere parzialità dei movimenti.
Una condizione di disabilità che accompagna Stefano dal primo battito di ciglia, ma che non lo ha mai fermato. Infatti durante la live ci racconta che ritiene la sua disabilità VITA, poiché essendo nato di soli sei mesi avrebbe potuto non farcela e non essere in Video Spremuta con Gianluigi e me a parlare delle sue passioni.

La voglia di far conoscere la disabilità e fare rete: nasce Steradiodj

Da sempre vivo la mia disabilità come un punto di forza per mettermi in gioco – Stefano Pietta

Steradiodj è una finestra sul mondo che apre verso nuovi orizzonti, nuove opportunità di amicizia e connessioni. Un canale radiofonico web che trasmette musica 24 ore su 24, accoglie ed intervista ospiti di vario genere e crea spunti di riflessione su news ed argomenti di cronaca, attualità e una sorta di rassegna stampa su argomenti come disabilità, inclusione, sociale. Dietro a tutto questo c’è Stefano, la sua tenacia e voglia di mettersi in gioco.
L’idea di Steradiodj nasce nel 2013 e non solo per divertimento e passione, ma per far conoscere la disabilità, parlare di inclusione e per la voglia di trasmettere quel messaggio positivo che Stefano cerca di dare nei confronti della vita e delle difficoltà che un handicap comporta.
Un contenitore di notizie e rubriche interessanti in collaborazione anche con altri professionisti, come Annalisa Maugeri, giornalista siciliana, direttore fondatore di “Sicilia Buona” che conduce con Stefano “Mondo Donna” (qui puoi trovare una puntata della rubrica).
Perché hai scelto proprio la radio come supporto al progetto?“, ho chiesto a Stefano.
Mi risponde che il mezzo di comunicazione che preferisce è la parola, la voce. Ed ha scelto la radio perché gli permette di dare sfogo alle parole che quotidianamente cerca di far uscire dalla sua bocca. Il motivo è anche causato dalla disabilità, scrivere è stancante nella sua condizione motoria.

I consigli di Stefano Pietta per chi vuole intraprendere la strada del podcaster

  1. Per parlare in radio o quando si registra un podcast, e soprattutto quando si dà la notizia, bisogna essere brevi ed informativi. Leggere, commentare e consigliare brevemente le news.
  2. Consigliare la fonte; è importante dire all’ascoltatore dove prendere la notizia perché chi ascolta è libero di andarsela a cercare per approfondire l’argomento.
  3. Fare rete, fondamentale per conoscere persone ed esperienze nuove che arricchiscono.
  4. Scegliere la programmazione musicale ascoltando le richieste degli ascoltatori. Importante è cercare di accontentare le richieste dell’ascoltatore, sia per farlo tornare, sia per creare empatia, sentimento che aiuta a costruire quel legame forte con il radio spettatore.

Stefano ha anche trovato una canzone per Spremute Digitali, rivedi la Video Spremuta, la scoprirai.

Superare i momenti no ponendosi degli obiettivi

Tutti abbiamo dei momenti no durante le giornate. Stefano ci insegna che per accantonare i momenti no bisogna porsi continuamente degli obiettivi. Questo perché focalizzandosi, si accantonano più facilmente pensieri e situazioni negative. Non spariscono, ma si mettono da parte per fare spazio ali obiettivi.
Guardare in avanti e non indietro. Quando abbiamo un momento down bisogna essere bravi a resettarsi e pensare alle cose che fanno stare bene, riuscire a far uscire la positività che in quel momento ci è mancata.
Chiudo questo articolo lasciandoti con una frase su cui riflettere detta da Stefano in Video Spremuta:

Tutti noi siamo un po’ disabili. Chi più, chi meno, tutti abbiamo comunque una forma di disabilità.


Rivedi la Video Spremuta di Raffaele Gaito e scopri i sui 3 consigli per ripartire con il business


"Diversabilità", inclusione, tenacia e musica. Le parole chiave della Video Spremuta con Stefano Pietta

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: