News and Press

Perché gli USA hanno creato un database con i dati biometrici degli Afghani?

dati biometrici degli Afghani

Perché gli USA hanno creato un database con i dati biometrici degli Afghani? Rischi e paure per le ritorsioni del regime

Scoperto un database USA per registrare i dati biometrici degli Afghani; questo è diventato motivo di preoccupazione ora che il “nuovo” regime ha preso il sopravvento. 

Secondo NBC News, i sostenitori della privacy sono preoccupati. C’è la possibilità che i talebani utilizzino il database per identificare e prendere di mira chi ha lavorato con il governo afghano sostenuto dagli Stati Uniti e le organizzazioni che difendono i diritti delle persone. Da quanto riferito, il database del sistema contiene milioni di impronte digitali, scansioni dell’iride e foto del viso raccolte nel corso degli anni.

Insomma appare evidente che se i talebani mettessero le mani su un tale quantitativo di dati potrebbero avere informazioni su moltissimi dei “collaborazionisti”. Ci preme dire che nonostante le evacuazioni di emergenza, molte di queste persone sono ancora in Afghanistan e cercano in tutti i modi di fuggire dal paese.

Gli USA e il database degli Afghani,  cosa può succedere alle persone “schedate”?

Il numero esatto di individui nel database non è chiaro; a un medico dell’aeronautica è stato ordinato di scansionare tutti i dati biometrici di ogni afghano che è entrato dalle porte dell’ospedale. Altri ufficiali militari hanno dovuto fare la stessa cosa. L’obiettivo era avere un database che le autorità possano consultare in caso di bisogno.

Dal momento che l’esercito americano ha scansionato chiunque, potrebbe essere difficile utilizzare il database per trovare individui specifici da prendere di mira.

Anche il portavoce del Dipartimento della Difesa, Eric Pahon, ha negato che i dati biometrici degli afghani siano a rischio. Confermando la prudenza nel governo e tutte le misure cautelative messe in atto affinché questi dati non cadano nelle mani sbagliate.

Staremo a vedere; ma ora che a Kabul e in tutto l’Afghanistan la situazione è più critica che mai, non sorprenderebbe affatto che queste informazioni trapelassero per dare vita all’ennesima sanguinosa repressione messa in atto dal nuovo governo.

Perché gli USA hanno creato un database con i dati biometrici degli Afghani?

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: