Marketing & Communication

Facebook – 533 milioni di account esposti

Spremute Digitali Pubblicato: 7 Aprile 2021

Nel 2019 ci fu, per Facebook, uno dei più grandi disastri di sicurezza mai registrati, 533 milioni di account, con nomi, numeri di telefono, date di nascita, E-mail rubate. Oggi di nuovo però c’è, che questi dati sensibili sono comparsi molto recentemente su forum di hacking, e la cosa grave è che adesso vengono condivisi gratuitamente.

Nonostante siano dati vecchi di due anni, sono ancora di estremo interesse per i cybercriminali.

I primi rumors dei leak sono arrivati a gennaio, quando i dati sui numeri di telefono erano stati messi in vendita tramite bot telegram, ora però, il database intero è stato reso disponibile gratuitamente, aumentando esponenzialmente le possibilità che possa cadere in mani sbagliate.

Numeri e rischi nel mondo

Facebook al momento ha 3 miliardi di utenti, e al tempo solo 2.5, e le chance di essere in quei dati sono circa del 20%, ma sembrerebbe che alcuni stati siano stati colpiti più di altri, con concentrazione in medio oriente e asia.

Nonostante questo ci sono numeri significativi sia in US che in Europa, in particolare 26% degli utenti UK e 13% di quelli US. Il numero di email trapelate è relativamente basso, ma quello di numeri di telefono è davvero consistente.

Le persone interessate a fare del male utilizzeranno questi dati sensibili sicuramente per ingegneria sociale, scamming, hacking e marketing personalizzato e polarizzante. Nonostante la piattaforma sia di nuovo sicura da più di due anni sarà quantomai importante tutelarsi e verificare se si è stati colpiti in precedenza.